La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

Interreg Med

Med è un Programma Interreg transnazionale che promuove una crescita sostenibile nell’area mediterranea diffondendo modelli e pratiche innovative oltreché l’uso razionale delle risorse sostenendo, inoltre, l’integrazione sociale attraverso un approccio alla cooperazione fortemente integrato e territoriale.

Cos'é

Med è un Programma Interreg transnazionale e affronta i seguenti temi:

  • la crescita blu
  • la crescita verde
  • l’innovazione sociale e le industrie creative e culturali
  • l’efficienza energetica
  • il trasporto a basse emissioni di carbonio
  • le energie rinnovabili
  • il turismo marittimo più costoso e sostenibile
  • la protezione della biodiversità

Per il periodo di programmazione 2014-2020, il budget complessivamente destinato al Programma è di circa 275 milioni di euro.

 

A chi si rivolge

Sono 13 i paesi coinvolti (dal Portogallo a Cipro), per un totale di 57 regioni partecipanti, i quali lavorano insieme con l'obiettivo di affrontare sfide molto complesse che vanno oltre la dimensione dei confini nazionali. Fra i paesi coinvolti, tre appartengono alla categoria dei Paesi IPA, cioé candidati potenziali ad entrare nell’Unione europea.

Da un punto di vista territoriale e geografico, Med garantisce particolare attenzione a quattro tipi di aree che rappresentano sfide importanti per le loro risorse, le loro potenzialità di sviluppo e le difficoltà economiche che si trovano ad affrontare:

  • Aree costiere: con un alto livello di attrattività, elevata concentrazione di attività e fragilità delle risorse naturali e culturali;
  • Aree urbane: come centri di innovazione e di attività socio-economiche, sono costrette a confrontarsi con importanti sfide ambientali come l'inquinamento e l'emissione di gas serra;
  • Aree insulari: che coprono il 4% del Mediterraneo e rappresentano un'importante dimensione economica, ambientale e culturale;
  • Aree rurali: caratterizzate da attività rurali e da bassa densità di popolazione. Il loro sviluppo è ostacolato dall'isolamento geografico e/o da cambiamenti demografici e ambientali.

Come funziona

I beneficiari interessati, prevalentemente pubblici  ma anche privati, possono presentare le proposte progettuali sui bandi pubblicati periodicamente dal Programma. Le candidature presentate devono rispondere ai seguenti assi tematici:

  • Asse 1 Smart Med: Promuovere le capacità di innovazione nel Mediterraneo per sviluppare la crescita intelligente e sostenibile
  • Asse 2 Low carbon: Promuovere strategie di basse emissioni di carbonio e l’efficienza energetica in specifici territori MED: le città, le isole e le zone rurali
  • Asse 3 Med resources: Proteggere e valorizzare le risorse naturali e culturali del Mediterraneo
  • Asse 4 A shared mediterranean sea: Rafforzare la governance nel Mediterraneo

Tipologie di proposte progettuali

Med prevede tre tipologie di progetti

I progetti modulari (per gli assi 1,2, e 3):

Modulo 1 - Studi: per progetti, di una durata massima di 18 mesi, che prevedono una fase di studio e sviluppo delle strategie e delle politiche;

Modulo 2 – Sperimentazione/Test: per progetti, di una durata massima di 30 mesi, che prevedono una fase di ‘testing’ per la validazione delle ipotesi sviluppate sia nell’ambito di Progetti ‘Med’ sia di altri Progetti, non necessariamente di cooperazione;

Modulo 3 - Capitalizzazione: per progetti, di una durata massima di 18 mesi, che prevedono una fase di trasferimento e capitalizzazione dei risultati a livello transnazionale, nazionale, regionale e locale.

I progetti che integrano al loro interno più moduli fra di loro associati, a seconda delle sfide che i progetti stessi vogliono affrontare, degli obiettivi principali che si vogliono raggiungere, dei risultati attesi, delle competenze ed esperienze dei partner, vengono anche chiamati pluri-modulari. I progetti che integrano tutti e tre i moduli sono chiamati, anche, ‘Progetti integrati’.

I progetti orizzontali (per gli assi 1,2, e 3):

I progetti orizzontali intendono supportare e promuovere la qualità del programma e in particolare aiutare e supportare la comunicazione e la capitalizzazione dei progetti modulari, appartenenti anche a precedenti call e programmazioni, per asse di riferimento. Ogni progetto modulare potrà, quindi, essere connesso ad un progetto orizzontale attraverso delle reali sinergie che contribuiranno alla visibilità e alla diffusione dei risultati ottenuti nei progetti modulari.

I progetti orizzontali rappresentano, quindi:

  • un’interfaccia per tutti i progetti modulari coinvolti nelle stesso asse e/o obiettivo specifico;
  • un’interfaccia per le Autorità di Programma;
  • un’interfaccia tra i Progetti modulari del Programma MED collegandoli, anche, alle iniziative promosse nell’ambito dell’Asse 4 siano questi il Progetto piattaforma ‘Panoramed’ o i Progetti strategici.

Il progetto piattaforma (solo asse 4):

Tramite l’Asse 4, il Programma sostiene un Progetto denominato "Panoramed", strutturato sulla base di Gruppi di lavoro, destinato a fungere da sistema di dialogo interattivo tra gli attori chiave del Mediterraneo. Obiettivo è quello di portare alla definizione di strategie condivise sull’area mediterranea su temi prevalenti e fungere da complemento al mainstream, promuovendo concretamente progetti strategici sulle tematiche definite come prioritarie per l’area. Sono tre le tematiche che saranno affrontate dai progetti strategici ovvero: la sorveglianza marittima, il turismo marittimo e costiero, l’innovazione.