La Valle d'Aosta e l'Europa

Misure a investimento o strutturali

Le misure strutturali hanno l’obiettivo di supportare gli investimenti materiali e immateriali per lo sviluppo delle imprese agricole, forestali, agrituristiche e di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. Comprendono le azioni di formazione, la promozione dei prodotti di qualità, gli investimenti, l’insediamento dei giovani in agricoltura, il sostegno alle attività agrituristiche, il recupero dei fabbricati in alpeggio, la cooperazione e gli interventi nel settore forestale. In questa categoria di misure, rientra anche quella a favore dello sviluppo della banda ultra larga nelle aree rurali marginali.

Gli aiuti sono erogati attraverso l’approvazione dei progetti presentati dagli agricoltori o da altri soggetti pubblici o privati. 

Considerato che l’attuale programmazione 2014/20 sta volgendo al termine sono riportati di seguito solo gli interventi per i quali è ancora possibile accedere ai sostegni.

Intervento 1.1 - Sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze. Prevede sostegni agli enti di formazione accreditati per l’organizzazione di corsi di formazione destinati agli addetti dei settori agricolo e alimentare della regione, agli operatori nella gestione del territorio e alle PMI attive in ambito rurale.

Intervento 1.2 - Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione. Promuove interventi dimostrativi e informativi, quali seminari, workshop e focus group, organizzati da enti di formazione accreditati e non e da prestatori di servizi di trasferimento di conoscenze, destinati agli addetti dei settori agricolo e alimentare della regione, agli operatori nella gestione del territorio e alle PMI attive in ambito rurale.

Intervento 1.3 - Sostegno a scambi interaziendali di breve durata nel settore agricolo e forestale, nonché a visite di aziende agricole e forestali.  Incentiva l’organizzazione di visite aziendali da parte di enti di formazione accreditati, destinate agli addetti dei settori agricolo e alimentare della regione, agli operatori nella gestione del territorio e alle PMI attive in ambito rurale.

Intervento 3.1 - Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità. Sono concessi contributi per la copertura dei costi di certificazione e di eventuali analisi previste per l’adesione di nuovi operatori ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari riconosciuti a livello comunitario (DOP, DOC, prodotti da agricoltura biologica, Sistemi di Qualità Nazionale). Beneficiari sono le associazioni di agricoltori.

Intervento 3.2 - Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno. Contribuisce a migliorare la conoscenza dei prodotti tutelati dai regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario o nazionale, sostenendo varie tipologie di iniziative di informazione e promozione. Possono accedere ai contributi le associazioni di produttori che siano coinvolte attivamente in uno o più di tali regimi di qualità.

Intervento 4.1.1 - Sostegno a investimenti nelle aziende agricole. Incentiva gli investimenti destinati a migliorare le prestazioni e la sostenibilità delle aziende agricole, come l’acquisto o costruzione di fabbricati rurali, l’acquisto di macchine e attrezzi agricoli, la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica e termica, il miglioramento della viabilità rurale, la sistemazione di terreni agrari, canali irrigui o acquedotti rurali.

Intervento 4.1.2 - Sostegno a investimenti nelle aziende agricole - Giovani agricoltori. Prevede il supporto agli investimenti nelle aziende agricole per i giovani agricoltori, in  maniera integrata all’intervento 6.1.1 “Aiuto all’avviamento d’impresa per i giovani  agricoltori”, incentivando lo sviluppo o la nuova costituzione di aziende agricole, nonché, laddove necessario, agevolandone l’adeguamento alle normative comunitarie obbligatorie.

Intervento 4.2 - Sostegno a investimenti a favore della trasformazione, commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli. Incentiva gli investimenti che riguardano la trasformazione, la commercializzazione e lo sviluppo di prodotti agricoli,  quali l’acquisto o la costruzione di fabbricati, l’acquisto di impianti, arredi e attrezzature, la realizzazione di impianti per la produzione, nei limiti dell’autoconsumo, di energia elettrica o termica. 

Intervento 4.4 - Sostegno a investimenti non produttivi connessi all'adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali. Prevede aiuti per investimenti non produttivi connessi all’adempimento degli obiettivi agro-climatico-ambientali, ovvero gli interventi di ricostruzione dei tradizionali muretti a secco.

Intervento 6.1 - Aiuti all'avviamento di imprese per i giovani agricoltori. Prevede l’erogazione di un aiuto funzionale al primo insediamento di giovani agricoltori, denominato “premio di primo insediamento”, nell’intento di favorirne l’accesso nel settore agricolo e incentivare il ricambio generazionale. Il sostegno è orientato ai giovani agricoltori con progetti imprenditoriali competitivi, innovativi e che dimostrino una forte capacità di stare sul mercato, privilegiando le aziende che si insediano in un contesto socio-territoriale marginale.

Intervento 6.4.1 - Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole. Si pone l’obiettivo di favorire la multifunzionalità delle aziende agricole, tramite il sostegno alla creazione e allo sviluppo dell’offerta agrituristica e delle fattorie didattiche.

Intervento 7.3 - Sostegno per l'installazione, il miglioramento e l'espansione di infrastrutture a banda larga e di infrastrutture passive per la banda larga, nonché la fornitura di accesso alla banda larga e ai servizi di pubblica amministrazione online. E' finalizzato alla riduzione del divario digitale delle aree rurali, attraverso lo sviluppo della banda ultra larga, attuato sia con la posa di fibra ottica sia con collegamenti wireless. Sono interessati tutti i Comuni della Valle d’Aosta, ad eccezione di Aosta e dei Comuni già completamente serviti da banda ultra larga. Beneficiario dell’intervento è il Ministero dello sviluppo economico.

Intervento 8.5.1 - Sostegno agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali. Supporta l’esecuzione di tagli selvicolturali destinati ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale del bosco, il miglioramento della rete di accesso e gli interventi di protezione degli habitat e della biodiversità.

Intervento 8.6 - Sostegno agli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste. Intende incrementare il potenziale forestale e accrescere il valore aggiunto dei suoi prodotti attraverso il sostegno alle microimprese e PMI del settore forestale, per investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste.

Intervento 16.6 - Sostegno alla cooperazione di filiera per l'approvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia nei processi industriali. Promuove la cooperazione di filiera, sia orizzontale sia verticale, per l’approvvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia e nei processi industriali.

Intervento 16.8 - Sostegno alla stesura di piani di gestione forestali e di strumenti equivalenti. Incentiva la cooperazione tra due o più soggetti per la stesura di piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti.