La VallE d'Aosta e l'Europa

Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR)

In questa sezione trovi tutte le informazioni utili per conoscere il Programma investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

Cos’è

Il Programma operativo, denominato Programma Investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20, è sostenuto finanziariamente dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), dallo Stato Italiano e dalla Regione autonoma Valle d'AostaL'obiettivo del fondo è contribuire a rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale nel quadro della politica di coesione.

Programma Investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20 (FESR)

A chi si rivolge

Il Programma finanzia opere infrastrutturali materiali e immateriali a beneficio dei cittadini, mette a disposizione risorse per finanziare leggi regionali a favore di imprese ed enti e sostiene, tramite specifici progetti, la promozione dell’uso delle energie rinnovabili.

Beneficiari

Cosa offre

Le risorse complessivamente destinate alla Valle d’Aosta per la realizzazione del Programma ammontano a 64 milioni 350 mila 950 euro. 

Il Programma si declina in cinque assi prioritari che riprendono la strategia regionale e le sue diverse finalità. A questi se ne aggiunge un sesto, chiamato assistenza tecnica, volto a supportare le strutture amministrative nella gestione e attuazione del Programma.

L'asse 1 è finalizzato a migliorare le condizioni per la ricerca e lo sviluppo (R&S), attraverso la qualificazione della domanda di innovazione e l’incremento della qualità e la diffusione delle attività di ricerca nel sistema territoriale valdostano. Viene riproposta l’esperienza delle Unità di ricerca, anche attraverso il rafforzamento infrastrutturale dei centri di ricerca e il supporto all’integrazione tra poli di ricerca e il sistema di sostegno alla creazione di imprese.
L'asse 2 è finalizzato a superare il digital divide (divario digitale) di lungo periodo, attraverso la realizzazione sia di infrastrutture per la rete di banda larga di nuova generazione, sia delle condizioni per un’adozione diffusa degli standard e strumenti tecnologici necessari alla diffusione dell’e-goverment e alla piena interoperabilità tra pubbliche amministrazioni. L’obiettivo è sviluppare le reti di accesso internet e promuovere l’adozione, su vasta scala, delle innovazioni basate sulle TIC (Tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni).
L'asse 3 è finalizzato a promuovere la nascita di nuove imprese e le potenzialità di investimento delle piccole e medie imprese (Pmi) per favorire l’innalzamento del grado di innovazione e di competitività del sistema produttivo valdostano. L'asse prevede un insieme coordinato di misure finalizzate a sostenere le Pmi, gli start-up di impresa e l’imprenditorialità in generale. Sono compresi inoltre strumenti a supporto della capitalizzazione aziendale, finalizzati ad accrescere la patrimonializzazione delle Pmi e renderne più solida la struttura finanziaria, a fronte di un piano imprenditoriale di sviluppo del business.
L'asse 4 è finalizzato a promuovere l’uso di energie rinnovabili, l’efficienza energetica e il trasporto pulito, ovvero la mobilità urbana a bassa emissione di carbonio. L’asse prevede, infatti, misure a sostegno del potenziale di efficientamento delle strutture e degli edifici pubblici, ancora caratterizzate da livelli di qualità energetica piuttosto bassi (con evidenti ripercussioni sui consumi energetici e sulle emissioni di gas climalteranti) e progetti di sviluppo di infrastrutture per l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale, come le piste ciclabili.
L'asse 5 è finalizzato alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale della Valle d'Aosta, inclusa la valorizzazione e il consolidamento dell’offerta integrata turistica delle aree di attrazione di rilevanza strategica nel contesto valdostano.

Soggetti responsabili

Il Programma operativo è gestito e attuato dall'Autorità di gestione (Adg) che garantisce la realizzazione di tutte le funzioni stabilite dai Regolamenti comunitari.

Gli altri soggetti responsabili del Programma sono:

L’Autorità di certificazione (Adc): ha la primaria responsabilità di redigere e presentare alla Commissione europea le domande di pagamento oltre che mantenere una contabilità informatizzata delle spese dichiarate.

L’Autorità di audit (Ada): ha il compito di vigilare sull’efficace funzionamento dei sistemi di gestione e controllo del Programma e di effettuare verifiche a campione sulle operazioni. Tale struttura è funzionalmente indipendente sia dall’Autorità di gestione, sia dall'Autorità di certificazione.

Gli Organismi Intermedi (Oi): concorrono alla gestione e, ove del caso, al controllo delle operazioni cofinanziate dal Programma, in collaborazione con l'Autorità di gestione e le Strutture regionali. Sulla base dell'esperienza positiva relativa al periodo di programmazione 2007-2013, la Regione si avvale di organismi di diritto pubblico (Finaosta Spa) in qualità di Oi.

I compiti dei soggetti responsabili del programma sono definiti in un documento denominato Sistema di gestione e controllo. Per sovrintendere all'attuazione del programma, è istituito un apposito Comitato di sorveglianza.

Come funziona il Programma Comitato di sorveglianza

Contatti e referenti

Per informazioni sul Fondo e sul Programma, puoi contattare l'Autorità di gestione ubicata presso la Struttura Programmi per lo sviluppo regionale del Dipartimento Politiche strutturali e affari europei, all'interno dell'Assessorato agli affari europei, politiche del lavoro, inlcusione sociale e trasporti. 

Nome Descrizione
Responsabile

Fausto Ballerini


Indirizzo

Assessorato affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti

Dipartimento Politiche strutturali e affari europei

Programmi per lo sviluppo regionale

Regione Borgnalle, 12

11100 Aosta


Telefono +39 0165 527808
Fax +39 0165 527878
EMail adg.fesr@regione.vda.it
f.ballerini@regione.vda.it (Fausto Ballerini)

PEC affari_europei@pec.regione.vda.it
Nome Descrizione
Indirizzo

Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura

della Regione Autonoma Valle d’Aosta/Vallée d’Aoste (Area Vda)

località Grande Charrière, 64

11020 Saint-Christophe (AO)


Telefono +39 0165 3673101
Fax +39 0165 3673173
EMail info@area.vda.it
PEC protocollo@pec.area.vda.it
Nome Descrizione
Indirizzo

Assessorato finanze, attività produttive e artigianato

Dipartimento bilancio, finanze, patrimonio e società partecipate

Piazza Deffeyes, 1

11100 Aosta


Telefono +39 0165 273214
Fax +39 0165 236731
Nome Descrizione
Indirizzo

Via Bonifacio Festaz, 22

11100 Aosta (AO)


Telefono +39 0165 269211
Fax +39 0165 235206
EMail finaosta@finaosta.com
PEC finaosta.ammin@legalmail.it

Ti potrebbe interessare

Le antiche miniere di Saint-Marcel riaprono al pubblico

Dopo la chiusura, nel 1957, la miniera di Servette a Saint-Marcel rischiava l’abbandono. Grazie ai fondi europei, è stato possibile studiarne e pianificarne il recupero. 

Scopri il progetto
Scopri altre storie