La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

PSR: più risorse per l’agriturismo

470.000 euro dell’attuale PSR sono stati riallocati per finanziare investimenti nel settore agrituristico, uno dei più colpiti nel lockdown dovuto all’emergenza sanitaria.

È stata approvata dall’Unione europea la rimodulazione dei fondi del Programma di sviluppo rurale 2014/20 della Valle d’Aosta, chiesta dall’Autorità di gestione per rendere più incisivi gli interventi del Programma alla luce delle necessità espresse dal territorio. La rimodulazione prevede di recuperare risorse da alcune misure sulle quali, dopo la liquidazione degli aiuti, permanevano delle somme residue. Le risorse non utilizzate e che verranno ora riallocate ammontano a 470.000 euro.

 Questi fondi saranno in gran parte destinati all’intervento 6.4.1 Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole, per finanziare progetti in ambito agrituristico che sono stati approvati e inseriti in graduatoria, ma per i quali mancavano le risorse. Si tratta di un’azione strategica importante per sostenere il settore in questo momento di grande difficoltà, incoraggiando la diversificazione agricola e la realizzazione di iniziative che possano concorrere in modo significativo e durevole alla ripresa del territorio.

 Similmente, una parte residuale delle risorse recuperate sarà utilizzata per completare il finanziamento delle ultime domande nell’ambito dell’ex misura 113 relativa al prepensionamento degli agricoltori.