La Valle d'Aosta e l'Europa

PSR: riaperto un bando per aiuti al settore forestale

È di nuovo possibile presentare le domande per accedere ai contributi per l’acquisto di macchinari e per il miglioramento di fabbricati

Sono riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo nell’ambito dell’intervento 8.6 del Programma di Sviluppo Rurale Sostegno agli investimenti nelle tecnologie forestali e nella trasformazione, mobilitazione, commercializzazione e valore aggiunto dei prodotti forestali.

 Gli aiuti sono destinati a varie tipologie di investimenti: acquisto di macchinari forestali legati alle operazioni di taglio, allestimento, concentramento ed esbosco; macchinari legati al trasporto aziendale, prima trasformazione e lavori forestali vari; acquisto e installazione di attrezzature informatiche e realizzazione di siti internet per la gestione delle aziende forestali; realizzazione, miglioramento o adeguamento di fabbricati quali tettoie, depositi e piazzali.

 Possono accedere agli aiuti le piccole e medie imprese attive nel settore, singole o associate, e con sede operativa in Valle d’Aosta. Gli aiuti coprono il 40% delle spese ammesse. La dotazione finanziaria totale dell’intervento ammonta a 519 mila euro.

 Le domande devono essere presentate entro le ore 12 di martedì 1° settembre 2020 all’ufficio protocollo della Struttura foreste e sentieristica dell’Assessorato ambiente, risorse naturali e corpo forestale, in località Amérique 127/A a Quart (dalle ore 9 alle 12, dal lunedì al venerdì).

Sono previste tre finestre per l’istruttoria delle domande: la prima dalla pubblicazione del bando e fino al 1° marzo, la seconda dal 1° marzo al 1° giugno, la terza dal 1° giugno al 1° settembre. Ulteriori informazioni possono essere chieste alla Struttura Foreste e sentieristica ai numeri 0165/776259 (ufficio tecnico di supporto per il PSR) e 0165/776226 (supervisore dell’istruttoria).  

 Sempre nell’ambito degli interventi del PSR, si ricorda che sono aperti altri due bandi destinati a sostenere il settore forestale. L’intervento 16.8, con scadenza al 30 marzo 2020, prevede aiuti pari al 100% delle spese ammesse per la redazione di piani forestali e studi di fattibilità, mentre l’intervento 16.6, aperto fino al 4 maggio 2020, sostiene con aiuti fino al 100% la costituzione di forme di cooperazione tra aziende forestali.