La Valle d'Aosta e l'Europa

Interreg Alcotra Italia-Francia

Programma di cooperazione transfrontaliera tra Italia e Francia

Cos'é

Alcotra, acronimo di Alpi Latine Cooperazione TRAnsfrontaliera, è uno dei Programmi di cooperazione transfrontaliera che coinvolge la Valle d'Aosta e copre il territorio alpino tra la Francia e l'Italia. Il periodo 2014/2020 è il quinto di programmazione Alcotra. Dal 1990, il programma ha finanziato quasi 600 progetti per circa 550 milioni di euro di fondi europei.

A chi si rivolge

Il Programma si rivolge prevalentemente ad Amministrazioni pubbliche ma anche piccole e medie imprese, enti di formazione, università e centri di ricerca, associazioni, parchi, Camere di commercio, centri di innovazione e cluster di imprese.

I TERRITORI AMMISSIBILI

I beneficiari dei progetti devono essere basati sull’area ammissibile del programma e cioè la frontiera terrestre tra la Francia e l’Italia.

per l'Italia:

  • Regione Autonoma Valle d'Aosta
  • Province di Torino e Cuneo (Regione Piemonte)
  • Provincia di Imperia (Regione Liguria)

per la Francia:

  • Dipartimenti dell’Alta Savoia e Savoia (Regione Auvergne Rhône-Alpes)
  • Dipartimenti delle Hautes Alpes, Alpes de Hautes-Provence e Alpi Marittime (Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra)

Cosa offre

Il Programma è dotato di un budget di circa 198 milioni di euro, un’ambizione finanziaria rinforzata rispetto alla precedente programmazione, che vengono suddivisi in bandi periodici pubblicati regolarmente.

Di seguito sono elencate le priorità tematiche su cui devono vertere i progetti presentati: 

  • Innovazione applicata - trasferimento dell'innovazione e delle tecnologie abilitantone dei rischi
  • Ambiente sicuro - aumento della resilienza del territorio
  • Attrattività del territorio - conservazione ambientale e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, anche mediante lo sviluppo del turismo sostenibile e dell'economia verde
  • Inclusione sociale e cittadinanza europea – favorire l’insediamento e la permanenza di famiglie e persone in aree montane e rurali

Alcotra in Valle d'Aosta

I progetti approvati che vedono la partecipazione di partner valdostani, ammontano a 52 per un finanziamento di circa 25 milioni di euro. I progetti prevedono interventi negli ambiti delle tessuto produttivo, della tutela della natura, dei cambiamenti climatici, della valorizzazione turistica del patrimonio locale, dell’educazione e dell’assistenza socio-sanitaria, nonché della formazione professionale.

La Regione assicura attività di supporto ai partner di progetti approvati e soggetti interessati per la definizione dei progetti e segue le attività istruttorie tecnico-economiche relative alle proposte progettuali presentate a seguito della pubblicazione dei bandi del programma.

Come funziona

Il programma Alcotra accompagna due tipi di progetti: progetti semplici e piani integrati

I progetti semplici

Un progetto singolo, da presentare in risposta a dei bandi pubblicati periodicamente, rientra in un’unica priorità d’investimento ed in uno solo degli obiettivi specifici del Programma descritti nel capitolo 13 della Guida di attuazione (documento scaricabile dal sito ufficiale).

Deve rispettare una serie di criteri e, più in particolare, avere le seguenti caratteristiche :

  • Un partenariato formato da almeno un partner per Paese
  • Un costo totale inferiore a 2 milioni di euro o a 3 milioni di euro nel caso di investimenti infrastrutturali
  • Una durata massima di 3 anni
  • Un piano finanziario che rispetti per ciascun partner le somme di aiuti previsti per l’obiettivo specifico 

I Piani integrati

Il Programma Interreg Alcotra, forte dell'esperienza nella progettazione strategica delle precedenti programmazioni, ha individuato per il periodo 2014/20 una nuova tipologia progettuale, i cosidetti piani integrati.

I piani sono formati da un insieme di progetti singoli. Devono presentare una forte strategia territoriale o tematica. Possono :

  • Contenere fino a 5 progetti singoli, vale a dire un progetto di coordinamento e di comunicazione della strategia proposta e quattro progetti singoli
  • Avere una durata di realizzazione pari a quattro anni
  • Avere un coordinatore scelto tra i partner del piano integrato
  • Avere al massimo dieci partner; ogni partner può avere tre delegati

PITER

I PITER hanno come obiettivo lo sviluppo economico, sociale ed ambientale di un territorio transfrontaliero attraverso la costruzione di una strategia comune, sono pluri-tematici, ovvero possono inserirsi nei diversi assi ed obiettivi specifici del programma e possono essere realizzati su un territorio composto al massimo da tre unità territoriali contigue.

PITEM

I PITEM hanno come obiettivo principale la condivisione delle politiche e degli strumenti decisionali e programmatori di un determinato settore di intervento. Le azioni dovranno garantire ricadute sul lungo periodo e i progetti singoli che li compongono fanno riferimento ad una tematica e ad un solo obiettivo specifico del programma. 

La Politica regionale di sviluppo della Valle d'Aosta
sito web Interreg Italia-Francia