La Valle d'Aosta e l'Europa

Torna GiocAosta!

L’appuntamento per gli appassionati del gioco si rinnova, allargandosi sul territorio

Un appuntamento di Giocare Dappertutto, dell'edizione 2019
Un appuntamento di Giocare Dappertutto, dell'edizione 2019

Gli appassionati del gioco, adulti o bambini, non resteranno delusi: non solo torna l’appuntamento con GiocAosta, giunto alla sua 12a edizione, da giovedì 6 a domenica 9 agosto 2020, ma si rafforza con una serie di appuntamenti sul territorio.

Il Centro Europe Direct Vallée d’Aoste partecipa all’iniziativa e sarà presente, in particolare, a Giocare dappertutto: un momento di gioco itinerante che si svolgerà in varie località, alcune delle quali interessate da Progetti cofinanziati dall’Unione europea. Sarà l’occasione per raccontare - insieme ai volontari dell’associazione Aosta Iacta Est e attraverso l’incontro tra il gioco e il territorio - le tante tracce degli interventi europei in Valle d’Aosta.

Guidati dallo slogan “L’Europa è qui!” i volontari accompagneranno i giocatori in questi appuntamenti pensati in collaborazione con Europe Direct Vallée d’Aoste:

  • venerdì 24 luglio, alle ore 18, nei vigneti dell’Institut Agricole Régional di Aosta, una delle realtà più importanti del mondo agricolo valdostano, che contribuisce alla conservazione del patrimonio agricolo regionale, anche grazie al supporto del Programma di Sviluppo rurale;
  • sabato 25 luglio, alle ore 10, nei meleti dell’azienda agricola di Elodie e Michel, a Gressan, ristrutturata con i contributi del Programma di Sviluppo rurale destinati ai giovani agricoltori;
  • lunedì 27 luglio, alle ore 18, alla Fondazione Ollignan di Quart dove grazie al sostegno del Fondo sociale europeo si favorisce la piena inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso il coinvolgimento nel mondo del lavoro;
  • mercoledì 29 luglio, alle ore 16, al Giardino botanico alpino Paradisia di Cogne, nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso, dove si è intervenuti con il Progetto Jardinalp, finanziato da Interreg Italia-Francia Alcotra, che ha permesso di dotare il Giardino di un nuovo centro di accoglienza e ha migliorato il percorso di visita;
  • venerdì 7 luglio, dalle ore 15, nella cantina sperimentale dell’Institut Agricole Régional di Aosta, realizzata grazie al contributo del Programma di Sviluppo rurale;
  • domenica 9 agosto, alle ore 11 e alle ore 15, al Teatro romano di Aosta, uno fra i capolavori dell’architettura provinciale dell’impero romano e che rientra nel percorso archeologico Aosta est, finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale, così da rendere più gradevole e arricchente l’esperienza dei visitatori.

Un richiamo all’Europa sarà presente anche nella grande ludoteca allestita in piazza Chanoux, ad Aosta: da venerdì 7 a domenica 9 agosto vi sarà uno spazio dedicato alla ricerca e gestito direttamente dai ricercatori. Sarà possibile conoscere le attività dell’Osservatorio astronomico di St. Barthélemy, coinvolto nel Progetto Interreg Alcotra Italia Francia “EXO/ECO”, in partnership con l’Osservatorio astronomico di Saint-Michel, in Provenza e quelle del Progetto “5000 genomi per la Valle d’Aosta”, dedicato alla medicina e finanziato dal Fondo sociale europeo e dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

#valledaostaeuropa