La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

Letture musicate per scoprire le grandi storie che accompagneranno il Parco della Lettura

Appuntamenti sonori dedicati a tutta la famiglia

Photo by Stephane YAICH on Unsplash

In attesa del Parco della Lettura di Morgex, la cui inaugurazione è stata rinviata alla fine dell’estate a causa dell’emergenza epidemiologica in corso, proseguono le animazioni culturali con le letture musicate sotto i portici del Municipio:

·         22 luglio, ore 17.30 - Ventimila leghe sotto i mari Voce Andrea Cazzato Flauto traverso Solidea Podda

·         29 luglio, ore 17.30 - Il meraviglioso Mago di Oz Voce Sauvage Rolla Chitarra Federico Gregori

·         5 agosto, ore 17.00 - L’Isola del tesoro Voce Luisa Zanin Violoncello Igor Praduroux

·         12 agosto, 0re17.30 - L’uomo che piantava gli alberi Voce Stefania Tagliaferri Viola Claudia Desandré

·         19 agosto, ore17.30 - Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson Voce Verdiana Vono. Rumori di scena Luca Gambertoglio

·         26 agosto, ore 17.30 - La famosa invasione degli orsi in Sicilia Voce Verdiana Vono. Rumori di scena Luca Gambertoglio

L’attività si svolge sotto i portici del Municipio di Morgex ed è gratuita ma è necessario l’accreditamento sul posto, si consiglia quindi di arrivare con qualche minuto di anticipo. I posti sono limitati.

il Progetto Famille à la Montagne

Le iniziative estive 2020 di Morgex rientrano nell’ambito del progetto Famille à la montagne entre nature et culture, finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Alcotra con capofila il Comune di Morgex e partner il Comune del Grand-Bornand in Alta Savoia e l’Assessorato Ambiente, risorse naturali e corpo forestale per il tramite della Struttura regionale Biodiversità e Aree naturali protette.

La Fondazione Sapegno, che ha contribuito all'ideazione del progetto, partecipa in qualità di soggetto attuatore per conto del Comune di Morgex.

Famille à la montagne è un progetto transfrontaliero che raccoglie la sfida di valorizzare e promuovere la montagna come destinazione accogliente per tutti, rafforzando e diversificando l'offerta turistica famiglia facendo leva sul binomio natura e cultura.