Vai al contenuto principale

La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

Attorno al Monte Bianco con auto elettrica

Iniziativa sostenibile nell’ambito del progetto Interreg Parcours i-tinérant autour du Mont-Blanc

parcours

Un servizio che integra itinerari di mobilità sostenibile, punti di interesse e visite virtuali, è stato promosso e realizzato nell'ambito del progetto “Parcours i-tinérant autour du Mont-Blanc”, uno dei cinque progetti del PITER “PARCOURS, un patrimonio, un'identità, dei percorsi condivisi" finanziati dal Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg Francia-Italia ALCOTRA 2014-2020.

La mobilità sostenibile dell’Espace Mont Blanc fa ancora un balzo in avanti nella cornice del progetto, di cui l’Unité des communes Grand Combin è stata capofila, con una rete di albergatori che vogliono fare squadra proponendo agli ospiti un’esperienza all’insegna del benessere e del rispetto dell’ambiente: 6 giorni intorno al Monte Bianco (2 in Italia, 2 in Francia e 2 in Svizzera) per potersi spostare sui più bei colli dell’arco alpino e poter godere di tre culture che, sebbene abbiano in comune la montagna e il Monte Bianco, vantano di cucine e tradizioni molto diverse.

Tale proposta consentirà agli alberghi di avere una connotazione molto green aggiungendo all’offerta la possibilità di usufruire della mobilità sostenibile per raggiungere punti diversi e muoversi nel territorio attorno al Monte Bianco sperimentando un primo esempio di sharing che sarà uno degli elementi caratterizzanti del futuro.

Tutto ciò sarà possibile utilizzando l’App ECO MOB, piattaforma digitale multilingue e dalle molteplici funzionalità, che offre una panoramica sui servizi di mobilità esistenti (linee ferroviarie, autobus, navette stagionali, piste ciclabili, percorsi di trekking e impianti di risalita, aree di car-sharing), nonché sulle infrastrutture disponibili nell'Espace Mont-Blanc. Si tratta di un sistema innovativo e complesso che cerca di creare quella connettività tra i trasporti che è condizione fondamentale per riuscire a spostare le persone per mezzo della mobilità sostenibile, suggerendo all'utente percorsi in base alle proprie preferenze e abitudini di viaggio che il viaggiatore potrà pianificare e personalizzare, definendo il giorno e l'orario di partenza e selezionando il mezzo di trasporto preferito.