La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

Nuovi progetti transfrontalieri per la crescita del territorio

Il Programma Interreg Alcotra 2014/2020 ha approvato otto progetti di cooperazione tra Italia e Francia per un valore a favore della Valle d'Aosta di circa 4 milioni di euro. 

biodivalp

Sono in corso di attuazione gli otto progetti Interreg Alcotra di cooperazione tra Italia e Francia approvati nel corso di quest’anno e il cui completamento è previsto per la fine del 2022. Le iniziative rispondono all’obiettivo generale del Programma, ovvero il miglioramento della qualità di vita delle comunità e il rafforzamento dello sviluppo sostenibile nei territori transfrontalieri. Le tematiche spaziano dalla gestione dei rischi naturali al il turismo sostenibile, dalla promozione del patrimonio culturale alla mobilità e all'innovazione, dalla biodiversità alle politiche giovanili. Le risorse in campo per il finanziamento delle otto iniziative ammontano a 4 milioni di euro.

Scopri qui cosa gli otto progetti porteranno alla Valle d’Aosta

Il progetto, che rientra nel Piano integrato BIODIVALP, é incentrato sulla tutela delle aree protette e della biodiversità. L’obiettivo generale del progetto riguarda la prefigurazione di una strategia comune per la connettività ecologica transalpina come quadro di riferimento normativo. Il progetto permetterà inoltre di acquisire strumenti metodologici e strategici omogenei e condivisi. Budget a favore dell'Assessorato ambiente, risorse naturali e corpo forestale: € 311.700.
Il progetto rientra nel Piano integrato MITO, incentrato sul turismo outdoor. Le azioni realizzate saranno dedicate alla promozione e alla commercializzazione di un’offerta turistica integrata transfrontaliera attorno al prodotto outdoor (ad esempio verranno realizzati: piano di marketing, educational tour, campagne promozionali online, press tour). Budget a favore dell'Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali: €129.263.
Il progetto si inserisce nel Piano integrato tematico MITO contribuendo a rendere l’area Alcotra una “destinazione OUTDOOR” grazie al rafforzamento e all'introduzione di modelli di innovazione turistica. Le attività sono dedicate alla sperimentazione di due modelli comuni: il primo di informazione turistica dedicato all’outdoor ed il secondo di gestione eventi, che abbiamo come tema centrale gli sport outdoor. Budget a favore dell'Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali: € 100.000
Il progetto rientra nel Piano integrato RISK, incentrato sui rischi naturali e relative misure di adattamento. Le azioni realizzate saranno dedicate a casi pilota concreti del territorio transfrontaliero a partire dai risultati e dalle indicazioni scaturiti dagli altri tre progetti del Piano. La realizzazione di queste attività permetterà di attuare la strategia del Piano direttamente sui territori con evidenti ricadute in termini di aumento della resilienza della popolazione. Budget a favore dell'Assessorato opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica: € 785.889.
Il progetto rientra nel Piano integrato PACE ed è incentrato sulla salvaguardia del patrimonio culturale materiale e immateriale. Le azioni realizzate saranno dedicate alla valorizzazione del potenziale del patrimonio culturale, soprattutto quello meno conosciuto dal cosiddetto turismo di massa, del territorio transfrontaliero, attorno a 4 tematiche - Preistoria, Costruito storico, Resistenza, Sacro e profano. Budget a favore dell'Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali: € 206.600.
Il progetto rientra nel Piano integrato territoriale PARCOURS ed è incentrato sull’area del Monte Bianco. L’obiettivo è di favorire l’introduzione di soluzioni di mobilità sostenibile, che normalmente sono presenti nei contesti urbanizzati, in un territorio alpino transfrontaliero, permettendo così di rendere meno inquinanti, più efficaci e più idonei a questo contesto i servizi di trasporto. Questo obiettivo è perseguito con un Partenariato per l’Innovazione, una formula di collaborazione pubblico privato prevista dall’Unione Europea. Questo partenariato permette agli enti locali di ricercare sul mercato degli attori privati che abbiano l’interesse a investire nella sperimentazione di soluzioni tecnologiche e di gestione di servizi di mobilità sostenibile. Budget a favore di Unité des Communes Valdôtaines Grand-Combin, Unité des communes valdôtaines Grand-Paradis, Unité des communes valdôtaines Valdigne-Mont-Blanc e Camera valdostana delle imprese e delle professioni : € 1.041.433.
Il progetto rientra nel Piano integrato territoriale PARCOURS ed è incentrato sull'area del Monte Bianco. Il Progetto interviene concretamente sul patrimonio culturale del territorio e, in particolare, sul recupero e valorizzazione di ponti e castelli. Saranno individuati dei siti più emblematici, non sufficientemente valorizzati o bisognosi di riqualificazione, e, al tempo stesso, che possano costituire veri e propri centri di attrattiva sul territorio. Budget a favore dell'Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali: € 1.307.118.
Il progetto, della durata di 30 mesi, rientra nel Piano integrato tematico PRO-SOL. Ha l’obiettivo di contribuire a contrastare lo spopolamento delle aree marginali con la promozione di servizi innovativi. I giovani sono una risorsa importante per le aree rurali e montane italo-francesi, ma rischiano fenomeni di marginalizzazione e disagio. La promozione e la tutela del loro benessere rappresentano quindi una priorità nella riorganizzazione dei servizi sanitari e sociali. La strategia comune consiste nel favorire la sperimentazione di servizi innovativi, fruibili dai giovani e dalle loro famiglie, sostenendo al tempo stesso l’informazione e la formazione delle comunità di cura. Budget a favore dell’Assessorato all'istruzione, Università, ricerca e politiche giovanili: € 260.000