La Valle d'Aosta e l'Europa

Logo Europa

Covid-19, approvato il bando per progetti di ricerca e sviluppo a favore di imprese industriali

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel campo della Salute-Covid-19. Le domande devono essere presentate dalle imprese entro venerdì 5 giugno. 

© Polimerica
© Polimerica

La Giunta regionale ha approvato, con DGR n. 339 del 5 maggio 2020, il Bando a favore di imprese industriali per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo nell'ambito Montagna Sostenibile della Smart Specialisation Strategy (S3) della Valle d'Aosta - Salute - COVID-19 nell'ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR).

Il bando mette a disposizione risorse pari a 1 milione e mezzo di euro per finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che potranno permettere di acquisire rapidamente conoscenze in relazione a potenziali misure diagnostiche, cliniche e di sanità pubblica, anche in relazione al miglioramento dell’efficacia dei dispositivi sanitari di protezione individuale

I progetti dovranno riguardare l’area tematica relativa alla salute, della Smart Specialisation Strategy (S3) della Regione autonoma Valle d’Aosta. 

Smart Specialisation Strategy (S3) della Regione autonoma Valle d’Aosta

La S3 è l’approccio strategico regionale sui differenti aspetti della crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, per il supporto degli investimenti in due obiettivi chiave: il rafforzamento di ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione e il miglioramento dell’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonché l’impiego e la qualità delle stesse. 

Scopo della S3 è fornire un supporto, mirato alla ricerca e all’innovazione concentrando gli sforzi di sviluppo economico e gli investimenti sui punti di forza relativi di ciascuna regione, così da sfruttarne le opportunità e le tendenze emergenti.

Destinatari sono le piccole e medie imprese: il bando infatti intende sviluppare le attività produttive locali, favorendo le ricadute sul territorio in termini di impatto sull'occupazione, sulla competitività del sistema produttivo, sulla qualità del sistema della ricerca, per rinforzare il tessuto industriale locale.

I contributi concedibili ad ogni impresa, non potranno superare i seguenti massimali di importo:

  • per le medie imprese: euro 250.000;
  • per le piccole imprese: euro 150.000.

Per le imprese insediate nell’area industriale Cogne di Aosta e nell’area industriale di Pont-Saint- Martin, i contributi concedibili ad ogni beneficiario, determinati applicando ai costi considerati ammissibili le intensità indicate nel presente articolo, non potranno superare i seguenti massimali di importo:

  • per le medie imprese: euro 300.000;
  • per le piccole imprese: euro 180.000.

Le imprese potranno presentare domanda, sia individualmente che in forma collaborativa, mediante il sistema informativo SISPREG2014, entro le ore 14.00 del 5 giugno 2020.

La durata dei progetti dovrà essere compresa tra 12 e 18 mesi.

Ai fini della corretta predisposizione della domanda, è possibile chiedere informazioni agli uffici dell’Assessorato finanze, attività produttive e artigianato – Struttura ricerca, innovazione, internazionalizzazione e qualità - Piazza della Repubblica, 15 – Aosta (e-mail: g.dandrea@regione.vda.it e f.clermont@regione.vda.it ).

Ambito transfrontaliero

Si anticipa che costituisce criterio di preferenza, fra gli altri, la capacità del progetto di attivare reti di collaborazione a livello internazionale (accordi con imprese estere o organismi di ricerca esteri) con particolare riferimento alle regioni PACA e Rhone-Alpes, di cui al Progetto CIRcuItO finanziato nell'ambito del PITEM CLIP del Programma Interreg Italia-Francia ‘Alcotra’ 2014-20.